Gli ascolti della prima puntata di Rocco Schiavone 2 hanno registrato numeri da record. Ieri è cominciata la seconda stagione della serie di Rai 2 con protagonista l’amatissimo Marco Giallini. Le avventure del vice questore più famoso d’Italia nascono dalla penna di Antonio Manzini, autore del personaggio che non ha alcuna intenzione di fermarsi qui.

Ascolti della prima puntata di Rocco Schiavone 2: Rai 2 batte Mediaset

La guerra allo share, anche stavolta, l’ha vinta la Rai: neanche Benvenuti al Sud su Canale 5 e Le Iene Show su Italia 1 sono riusciti a portar via l’attenzione da Schiavone. Più di 3 milioni di telespettatori sono rimasti incollati allo schermo tv per assistere alla prima puntata della seconda stagione. Stando alle anticipazioni della seconda puntata, l’intera seria sarà molto interessante e difficilmente il mercoledì sera sarà proprietà Mediaset.

ascolti della prima puntata di rocco schiavone 2
Ascolti della prima puntata di Rocco Schiavone 2: share alle stelle

In occasione del lancio della prima puntata sono numerose le dichiarazioni rilasciate da Marco Giallini su Rocco Schiavone: “Se ci sarà una terza stagione? Siamo appena alla seconda, che dobbiamo già smettere? Ci saranno altri quattro episodi, tratti da due romanzi e due racconti. […] Il personaggio non cambierà in questa stagione. È sempre quello, si farà solo meno canne“.

Le polemiche delle forze dell’ordine su Rocco Schiavone

Il personaggio di Manzini è fuori dal comune e molto spesso viene ripreso mentre consuma droghe leggere. Questo non è andato a genio alle forze dell’ordine che non gradiscono una rappresentanza del genere. Ecco quanto dice Giallini al riguardo: “Mi pare inutile come discorso, oggi le canne vengono pure usate come cosa terapeutica. E poi, se io in una fiction vedo che in una Questura, su 100 poliziotti, nessuno fuma, beh spengo la tv, non può essere!“. Quanto c’è di Schiavone in Giallini e viceversa? “Mi somiglia caratterialmente, ha il mio stesso retaggio, le stesse vicissitudini perché anche io ho perso mia moglie, usiamo lo stesso linguaggio“, argomenta l’attore.

Commenti