Abbiamo letto della puntigliosa critica di Luxuria e Selvaggia Lucarelli, che non sono state le uniche a schierarsi contro la testimonianza dell’attrice contro il produttore hollywoodiano accusato di molestie: di fronte a tanto astio, Asia Argento risponde alle accuse con un post su Instagram.

Asia Argento risponde alle accuse di chi la critica per la sua testimonianza nel caso Weinstein

La questione principale sembra essere il non aver, a suo tempo (cioè quando l’attrice aveva scarsi 20 anni) denunciato il comportamento del produttore: insomma, il fatto che il suo racconto, insieme a quello di attrici come Gwyneth Paltrow, Cara Delevigne e molti altri, stiano venendo fuori solo ora, dopo che la bolla è scoppiata, ha fatto storcere il naso a molte persone.

asia argento risponde alle critiche

Un giudizio, tuttavia, non è semplice in questo contesto: sono molte le artiste del grande schermo che si stanno esponendo, pur se dopo qualche anno, con delle testimonianze difficili, sofferte e che – come sta effettivamente succedendo, soprattutto nel nostro paese – rischiano persino di metterle in cattiva luce agli occhi dell’opinione pubblica.

È proprio per questo motivo che Asia Argento risponde alle accuse della platea, del web e di alcuni addetti ai lavori. Ecco il suo post: “Questo dito medio è per quegli italiani – ripeto: italiani, che accusano di essermi cercata la violenza subita da ragazza perché non sono scappata e perché non ho denunciato prima. È colpa di persone come voi se le donne hanno paura di raccontare la verità. Dal resto del mondo ricevo solo parole di solidarietà e conforto, nel mio paese vengo chiamata tr0ia. Vergognatevi, tutti. Siete dei mostri.

A queste forti parole si accompagna una foto ‘esplicativa’ della figlia di Dario Argento:

Tra i primi commenti leggiamo quello di Cristiana dell’Anna, la bella attrice di Un Posto Al Sole e Gomorra, che le dice: “Ti sostengo tutta la vita!“.

Commenti