Baglioni dona il compenso di Sanremo ai terremotati: la notizia fa subito il giro del web e “commuove l’Italia”. Tantissime testate battono questo scoop. Persino un quotidiano autorevole come Repubblica scrive di un assegno di 700 mila euro staccato agli abitanti di Norcia.

Tutto falso. Il gesto del cantautore, infatti, non ha nulla a che fare con la 68° edizione della manifestazione canora, appena conclusasi con numeri da record.

Baglioni dona il compenso di Sanremo ai terremotati
Claudio Baglioni

Nella selva di scoop che impazzano dall’Ariston, succede anche questo. Mentre si susseguono articoli su chi condurrà Sanremo 2019, sbuca su Facebook un post del portale ViaggiNews dal titolo: “Claudio Baglioni fa un gesto che commuove l’Italia, dona il compenso di Sanremo ai terremoti”. È subito boom di interazioni (quasi 150 mila) e condivisioni (oltre 20 mila). Ma è tutto falso. O meglio, è stata ripresa una vecchia notizia, quella sì vera.

Baglioni dona il compenso di Sanremo ai terremotati?

Il direttore artistico di Sanremo ha donato davvero un compenso ai terremotati di Norcia. Ma si tratta di quello del concerto tenuto in Vaticano nel dicembre del 2016. Il cantautore romano aveva eseguito Fratello Sole Sorella Luna e altri brani natalizi. Sul palco con lui aveva fatto salire i bambini di Bangui insieme a quelli di Accumuli.

Poi, il 3 febbraio 2017, si era recato nel Comune perugino. Allora aveva voluto consegnare di persona il contributo. Quella cifra, 700 mila euro, non ha nulla a che fare con il Festival. Quei soldi sono stati utilizzati per costruire un centro parrocchiale a Madonna delle Grazie, nei pressi di Norcia. Con la promessa del cantante di tornare a lavori finiti. Le ultime indiscrezioni sulla possibilità di un ritorno al Festival risalgono invece alla conferenza stampa di chiusura di Sanremo. “Sinceramente non lo so” ha dichiarato. “È molto difficile anche perché avevo già detto no per quest’anno. È anche vero che poi mi sono rimangiato la parola. Vedremo, adesso non saprei dire”.

Commenti