Chi condurrà Sanremo 2019? La 68° edizione del Festival si è appena conclusa con la vittoria di Ermal Meta e Fabrizio Moro e già sono iniziati i primi rumors su quel che accadrà l’anno prossimo. Per Baglioni, mattatore della kermesse, l’approdo da direttore artistico sul palco dell’Ariston è stato “un passaggio imprevisto e molto temerario”.

Gli ascolti gli hanno dato ragione. La media si è assestata oltre il 52% di share. Sabato 10 febbraio 2018 il Festival ha chiuso con il 58.3% e quasi 11 milioni di telespettatori. Numeri che non si vedevano dal 1999 (allora presentava Fabio Fazio). Inevitabile pensare ad un Baglioni bis, anche se il diretto interessato ha subito smentito.

Chi condurrà Sanremo 2019
Claudio Baglioni e Laura Pausini

“Quando mi hanno proposto Sanremo, ho pensato: ‘Non mi posso fare spaventare da questa cosa’. Così ho accettato la sfida”, ha raccontato il cantautore romano. Ma per il futuro, ha ammesso, “ho una lunga sequenza di impegni, al momento assolutamente no”. Salvo poi aggiungere: “Per me è un’esperienza da ricordare, probabilmente una delle mie ultime. Vorrei fare il bagnino, mi piacciono il mare, il sole, il vento. E poi quest’anno faccio 50 anni di carriera, sono 50 anni dal festival del 1968, certi numeri corrispondono”.

Insomma, Claudio Baglioni su Sanremo ha avuto le idee chiare: “In tv non va solo il medio e il mediocre”. Dopo l’inaspettato trionfo, tuttavia, sul futuro è stato comprensibilmente cauto. Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1, ha tessuto le lodi del “capitano”. Il Sanremo di Baglioni ha segnato una svolta, “un modo diverso di lavorare sulla gara e di concepire lo show”.

Chi condurrà Sanremo 2019? Ipotesi Pausini

Così, per la 69° edizione, sono iniziati a spuntare i primi nomi. Molto vicino a Fasulo è Fiorello, ospite martedì e al telefono nella serata conclusiva. “Normalmente parlargli del Festival gli fa venire le bolle e i sudori freddi”, ha ammesso Faluso. “Ma l’ho visto in grandissima forma. Il duetto di E tu è nato da una chiacchierata lunedì in prova. Un Fiorello sereno e curioso. Hai visto mai…”.

Secondo altri, invece, il successore sarà una donna ed è da cercare tra gli ospiti di quest’anno. L’identikit perfetto corrisponde a Giorgia e soprattutto a Laura Pausini. La cantante italiana più famosa al mondo aveva rinunciato alla prima serata a causa di una fortissima laringite. Tornata all’Ariston, ha duettato con Baglioni su Avrai e poi ha eseguito due sue canzoni, la seconda delle quali, in strada, in mezzo ai fan. È un segnale? La sua performance è disponibile su RaiPlay.

Commenti