Mentre in tutto il mondo emergono storie sempre più inquietanti e sordide sul caso Weinstein, il produttore Hollywoodiano accusato di molestie anche da attrici come Gwyneth Paltrow e Angelina Jolie, in Italia arriva una sonora critica di Luxuria e Selvaggia Lucarelli a Asia Argento. La celebre figlia d’arte, infatti, ha di recente confessato che anche lei è finita nella rete dell’uomo, molti anni fa. Peccato che la sua storia non abbia convinto tutti i salotti dell’opinione del nostro paese…

Caso  Weinstein, la critica di Luxuria e Selvaggia Lucarelli a Asia Argento smonta la storia dell’attrice

Di fronte al notevole clamore che la confessione dell’attrice italiana ha scatenato, infatti, non tutti hanno deciso di ‘dare per buona’ la sua storia. La blogger de Il Fatto Quotidiano, ad esempio, citando l’articolo dell’Ansa (in cui si può leggere la testimonianza completa su Harvey Weinstein, in cui l‘ex di Morgan descrive il suo primo incontro col produttore come ‘un trauma orribile’), commenta:

Francamente. Vai a letto con un bavoso potente per anni e non dici di no per paura che possa rovinare la tua carriera. Legittimo. Frigni 20 anni dopo su un giornale americano raccontando di tuoi rapporti da donna consenziente tra l’altro avvenuti in età più che adulta, dovendo attraversare oceani, con viaggi e spostamenti da organizzare, dipingendoli come “abusi”.  Meno legittimo. Ad occhio, sono abusi un po’ troppo prolungati e pianificati per potersi chiamare tali. E se tu sei la prima a dire che lo facevi perché la tua carriera non venisse danneggiata, stai ammettendo di esserci andata per ragioni di opportunità.

critica di Luxuria e Selvaggia Lucarelli a Asia Argento

Ma la critica di Luxuria e Selvaggia Lucarelli a Asia Argento non finisce qua: su Twitter si è consumato un serrato dibattito tra l’ex parlamentare e l’attrice. Anche Vladimir Luxuria ha trovato da ridire sul suo modo (e tempo) di confessare la terribile esperienza con Weinstein:

L’amaro battibecco tra l’ex parlamentare e l’attrice: “Avresti dovuto denunciare come dici ad Amore Criminale!

#AsiaArgento avrebbe dovuto dire NO a #Weinstein come hanno fatto altre attrici, le donne devono denunciare lo diceva lei a Amore Criminale!», si legge sull’account dell’ex opinionista. La risposta dell’attrice arriva immediata: «Non posso credere che scrivi una cosa del genere. Evidentemente non sei mai stata violentata, non hai mai provato terrore e vergogna».

E ancora: «Cara Asia sai quanto ti stimo ma non sono d’accordo. Anche io ho ricevuto proposte non forzate ma ho detto NO, un semplice NO». «Dici bene – ribatte Asia  –  le tue erano proposte NON forzate. Che delusione Vladimir». «Ci hai fatto un film con uno che ti ha violentata? – rimbalza ancora Luxuria – No cara non ci credo nn ne avevi bisogno hai talento per poter rifiutare».


E qui entra in gioco Scarlet Diva, la pellicola del 2000 di cui lei era anche regista e che racconta di una violenza subita: «Il film, girato un anno e mezzo dopo la violenza sessuale denunciava il trauma che ho vissuto nei minimi dettagli», ma Luxuria non ci sta «Io non avrei mai accettato di farmi produrre dal mio aguzzino. Chi accetta di fare sesso in cambio di un favore da maggiorenne non è stupro ma altro…»

Commenti