Francesco Vitiello torna a Un posto al sole dopo quindici anni. Diego Giordano rientra in pianta stabile a Palazzo Palladini nella settimana di Natale. Episodi speciali nei quali finalmente riabbraccia papà Raffaele (Patrizio Rispo) e Ornella (Maria Giulia Cavalli).

L’attore di Torre del Greco, classe 1981, entrò a far parte della storica soap nel 1996, quando aveva appena quindici anni. Sul suo abbandono se ne sono dette tante. Cancro, leucemia, malattia gravissima. Tutto falso. “Era solo un’alopecia che, per quanto rognosa e difficile da gestire, non mi ha mai messo in pericolo di vita”, ha raccontato a Vanity Fair.

Francesco Vitiello torna a Un posto al sole
Francesco Vitiello oggi (foto: Vanity Fair)

Vitiello ha lavorato a teatro e al cinema, ha diretto web serie e alcuni episodi proprio di Un posto al sole. In tv è stato l’agente Corrado Esposito nella fiction Distretto di polizia su Canale 5. Ma quelle fake news sul suo conto non le ha mai digerite. “È stato frustrante. Sentire tutte queste congetture sul mio conto sapendo che fortunatamente non si trattava di una cosa così seria all’inizio mi faceva quasi sorridere. Con il passare del tempo, però, ho iniziato a rosicare. Soprattutto quando ho scoperto che queste notizie sono le prime a uscire sul mio conto su Google”.

L’alopecia è iniziata a quindici anni, dopo un anno che era a Un posto al sole. “Era una forma molto blanda, ma con gli anni è andata via via peggiorando fino a coinvolgere tutto il mio corpo”, ha rivelato. “Mi sono trasformato in qualcos’altro e non è stato facile da accettare, soprattutto all’inizio. A un certo punto stavo girando Distretto di polizia e ho dovuto interrompere e mettere tutto in stand-by”.

Francesco Vitiello torna a Un posto al sole

La mia immagine era completamente cambiata nel giro di pochi mesi. Prima l’alopecia era circoscritta solo ad alcune parti del corpo, ma poi è diventata totale. La mia, però, è stata una situazione anomala: quando ho smesso con qualsiasi tipo di cura, ho iniziato incredibilmente a recuperare”. Oggi Francesco è rinato e di dietrologie e speculazioni, come i messaggi subliminali di Un posto al sole, non vuole più sentire parlare.

Quando fai una cosa per così tanti anni è come se ti appartenesse e così, quando si è palesata la possibilità di ritornare, non ci ho pensato due volte”, ha detto. “Oggi mi piaccio, soprattutto per merito della mia fidanzata. L’ho conosciuta proprio in quel periodo e le sono piaciuto così com’ero: adesso non vorrebbe neanche che mi lasciassi crescere i capelli”.

Commenti