L’abbiamo rivista ne La Porta Rossa insieme al nostro amato Lino Guanciale (che ha di recente annunciato la seconda stagione della saga di Cagliostro), ma, come tutte le attrici, non è solo quello che mostra sullo schermo: la storia di Gabriella Pession in analisi racconta uno spaccato di vita di una donna che ha dovuto affrontare ostacoli prima di arrivare a conquistarsi la sua felicità.

Gabriella Pession in analisi per 12 anni prima di incontrare Richard

Una felicità che spesso si traduce con l’espressione ‘vero amore’, quello che arriva all’improvviso e ti spiega perché con tutti gli altri non ha funzionato. Questo aspetto descrive particolarmente il percorso emotiva della protagonista della fiction Rai, che quattro anni fa ha incontrato Richard Flood sul set di Crossing Lines.

Prima di lui, racconta al settimanale, ha vissuto momenti davvero complessi: “Venivo da esperienze difficili. Ma mi sono fatta anche 12 anni di analisi. Ho letto tutto sui narcisi” – confessa, riferendosi, evidentemente, a delusioni amorose passate. Tra i suoi ex storici c’è il bell’attore di A Napoli non Piove Mai, Sergio Assisi: si riferirà a lui? Tra di loro in effetti le cose non sono finite molto pacificamente…

Alla ricerca della felicità: la ricetta vincente della Pession

gabriella pession in analisi

Ma cos’è successo dopo Gabriella Pession in analisi? Oggi l’attrice è la madre felicissima di Giulio (3 anni) e moglie felice di un uomo che, finalmente, l’ha aiutata a trovare la ricetta della felicità: “Io e Richard siamo diversissimi, io sono passionale vulcanica, emotiva, zero pragmatica. Mio marito non lo è! Lui è riflessivo, sensibile, taciturno, logico. È timido, non vuole apparire. Fa questo lavoro con approccio artigianale, di studio. Ma vogliamo fare lo stesso cammino di vita“. La coppia si è conosciuta sul set della serie Crossing Lines e da allora non si è più separata. “Da ex pattinatrice le sfide non mi spaventano, Se c’è un passo più lungo da fare io tendo a farlo. Preferisco cadere che nascondermi in un luogo dove mi sento protetta“.

gabriella pession in analisi cover

Commenti