Guai in vista per il conduttore di Made In Sud, lo show andato in onda mercoledì 19 aprile insieme ai film Grease (Italia Uno) e Romeo+ Juliet (Rai Quattro): per chi si fosse perso gli ultimi aggiornamenti, infatti, Gigi d’Alessio è stato accusato di evasione fiscale, il suo fascicolo è ufficialmente aperto. E si parla di cifre astronomiche…

Gigi d’Alessio è stato accusato di evasione fiscale

È stata la Procura di Roma a richiedere il processo per il cantante partenopeo, che a quanto dichiarato sarebbe responsabile di “occultamento o distruzione di documenti contabili” (fonte: Today) relativi ad una società (la GGD Production srl) che in questi ultimi anni si è occupata della sua immagine.

Insieme a quattro “complici”, come si legge nel fascicolo della Procura, il presentatore di Made In Sud avrebbe compiuto una serie di operazioni e manovre allo scopo di evadere le imposte sui redditi per oltre sei milioni di euro, il tutto senza lasciare traccia, in modo da “non consentire o comunque ostacolare la ricostruzione del volume d’affari e dei redditi della stessa società“, ha detto il Pm Francesco Saverio Musolino.

Guai in vista per il cantante e la sua società: si parla anche di simulazione di reato

Le indagini erano iniziate nel 2015 e due anni dopo anno portato ad un maxiprocesso in cui Gigi d’Alessio è stato accusato di evasione fiscale: in aggiunta a questa imputazione, uno dei soci del cantante pare sia debba rispondere anche di simulazione di reato, dato che nel 2014 ha denunciato il furto di un’auto che avrebbe contenuto i documenti contabili della società.

 

Commenti