Cominciano i nuovi episodi (che batte Temptation Island Vip negli ascolti), ed arrivano le prime impressioni di Gigi Proietti su Una Pallottola Nel Cuore 3 e sul suo complesso personaggio. La fiction ha toni principalmente noir, da crime. Tutta via c’è spazio per l’ironia, ma anche una buona dose di emozioni umane.

Gigi Proietti su Una Pallottola Nel Cuore 3

A spiegarlo è lo stesso attore in una bella intervista a Le Repubblica: “La mia preoccupazione era quella di riuscire a mescolare bene gli elementi narrativi: comicità, dramma, tragedia, commozione. C’è sempre il rischio che prevalga una cosa rispetto all’altra. In questo caso, invece, ci sembra che tutto sia amalgamato molto bene. E questa è una cosa molto importante se si vuole far funzionare una sceneggiatura. Qualsiasi racconto ha bisogno di questo, me ne rendo conto sempre di più a teatro: anche i gialli hanno un aspetto divertente. Lo ritroviamo anche nel teatro di Shakespeare: nelle sue opere tragiche ci sono parti comiche, si esplorano vari registri anche in quelle estremamente drammatiche“.

gigi proietti su una pallottola nel cuore

Oltre alle dichiarazioni di Francesca Inaudi su Proietti, anche la direttrice di RaiFicion Tinny Andreatta ha voluto dire la sua sul lavoro svolto dalla celebre icona italiana in questi nuovi episodi: “Vale sempre la pena di fare una serata con Proietti in tv. A maggior ragione ne vale la pena con questa serie che mette in scena tutte le sue capacità di cimentarsi col dramma, la commedia, l’ironia, la commozione. Abbiamo voluto costruire la serie attorno alla sue grandi doti, già dal 2014“.

Per prepararsi al suo ruolo l’attore ha fatto delle scelte. Ecco cosa si legge nelle dichiarazioni di Gigi Proietti su Una Pallottola Nel Cuore: “Io non conosco molto l’ambiente della cronaca”, ha spiegato, “ma conosco molti giornalisti, soprattutto quelli che si occupano di spettacolo. Non ho fatto uno specifico studio sulle figure dei giornalisti di cronaca, anche perché molti mi dicono che la situazione è un po’ cambiata. Nella serie se ne parla anche, si parla di come i giornalisti all’antica cercavano notizie da soli”.

Rivedremo Cavalli di Battaglia?

Infine, un’ultima piccolissima considerazione su Cavalli Di Battaglia, il mitico programma che lo ha visto come one man show su Rai Uno la scorsa stagione. Lo rivedremo quest’anno? “I cavalli di battaglia per ora sono nella stalla”,ha risposto l’attore “Mi piacerebbe molto, la scorsa edizione del programma è stata una grossa soddisfazione ma anche un grosso impegno. Vedremo”.

Commenti