A settembre abbiamo assistito al debutto teatrale del suo celebre libro ‘Così parlò Bellavista‘, ma una delle dichiarazioni più belle, di recente, è stata quella di Luciano De Crescenzo sulla felicità. Lo scrittore filosofo, che ad agosto 2018 ha compiuto 90 anni, ha infatti condiviso un po’ della sua saggezza e della sua attitudine alla vita con i lettori.

 

Le parole di Luciano De Crescenzo sulla felicità: “Dobbiamo darci una seconda possibilità”

Ognuno di noi ha la possibilità di reinventarsi – ha commentato – Certo, ci vuole un pizzico di fortuna, ma se a un certo punto ci rendiamo conto di non essere felici, dobbiamo fare di tutto per concedere a noi stessi una seconda possibilità.

luciano de crescenzo sulla felicità

E chi meglio di lui può dirlo? Non tutti ricordano, infatti, che a quasi 50 anni, con una solida carriera di dirigente IBM ha deciso di lasciare tutto per seguire la sua vera vocazione: quella della scrittura. Ecco da dove nasce la riflessione di Luciano De Crescenzo sulla felicità e sulle seconde occasioni.

Imparare ad essere felici con un ‘salto nel vuoto’

La verità è che mi annoiavo. Ero circondato da bravissime persone, sia chiaro, ma ai miei occhi sembravano tutte uguali, identiche nei gusti e nei comportamenti. Spinto dal desiderio di novità, decisi di lasciare il lavoro e dedicarmi completamente alla scrittura. Se vogliamo chiamarlo salto nel vuoto, oggi, col senno di poi posso affermare che non avrei potuto scegliere vuoto migliore.

 

Commenti