Nadia Toffa offesa su Instagram: dopo il post della vigilia di Natale, spicca un commento particolarmente negativo che ha fatto indignare molti ammiratori della presentatrice tv.

Nadia Toffa offesa su Instagram: la risposta della presentatrice

Insieme alla foto in ospedale durante la vigilia, il volto de Le Iene ha pubblicato e condiviso più di un augurio e di una riflessione in vista dell’anno che verrà – e con uno sguardo a quello appena trascorso: “«Ieri sera a casa con la mia Totó. Elegantissime tutte e due e rigorosamente con qualcosa di rosso che porta fortuna, nell’attesa di stasera che sarà l’ultimo giorno dell’anno…» ha scritto sul suo profilo Facebook il 31 dicembre. “Per me scarpe rosse, lei cappottino…e che questo 2019 vi porti ció che più desiderate. Il mio desiderio è facile da intuire…“.

Tra i commenti di supporto e di affetto, molti sostenitori hanno notato anche Nadia Toffa offesa su Instagram da un utente particolarmente ‘infastidito’ da questi suoi messaggi e racconti. “Hai rotto…sai quante persone muoiono ogni giorno. Cosa hai di diverso da tutte le persone che hanno il cancro. Tienitelo per te che sta storia ha rotto“. Pochi giorni dopo arriva un altro ‘hater’ a commentare una fotografia sorridente de La Iena: “Hai rotto !! falsa!!!..ma quando la finisci con sta commedia?” e ancora: “Stare .male non ti fa volere di metterti in mostra“.

nadia toffa offesa su instagram

Naturalmente a difenderla ci pensano i moltissimi fan che da mesi seguono la presentatrice in tutte le difficili fasi della malattia: “Nadia certa gente non merita una briciola della tua considerazione – scrivono, ad esempio – dovresti ignorarla, sono provocatori, purtroppo nei social c’è pieno. Tu continua per la tua strada, puoi essere un esempio e dare forza ad altri che hanno questa malattia, purtroppo sempre più diffusa“.

“Scusatemi se ho il cancro”

Ma a rispondere a tono ci pensa lei stessa, con il tono diretto e pungente a cui ci siamo abituati: «Questo è il tuo rispetto per chi è malato e soffre? Spero tu non sia genitore o educatore Che paura fai. Scusami se ho il cancro. Mea culpa».

Commenti