Non è l’Arena di Giletti vince la gara degli ascolti e ottiene un risultato clamoroso. Il talk del giornalista, tornato in tv la domenica su La7 con un segnale inequivocabile alla Rai, ha raggiunto quasi 2 milioni di spettatori (1.969.000) con uno share vicino al 9% (8,9%).

Grazie a questo risultato, La7 è stata la terza rete in prime time (la fascia dalle 20.30 alle 22.30) dopo Rai 1 e Canale 5. Con il conduttore torinese, il network di Urbano Cairo ha quadruplicato i propri ascolti della fascia serale domenicale e raddoppiato il dato complessivo della giornata, dove fa registrare il 4,2%.

Non è l'Arena di Giletti vince la gara degli ascolti
Massimo Giletti

Non è l’Arena è piaciuto al pubblico. I picchi sono stati lo scoop dell’arresto di Tulliani e il dibattito sulle molestie nel mondo dello spettacolo. Con la fiction Rosy Abate, Luigi Di Maio ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa e l’inchiesta delle Iene su Fausto Brizzi accusato di molestie, la concorrenza era davvero agguerrita.

Lo spin off di Squadra antimafia ha trionfato con quasi 5 milioni di spettatori e uno share del 20,1%. Ancora male Fazio, che con 3.767.000 spettatori e il 14,1% di share resta lontano dagli standard richiesti da Rai 1. La serata si è rivelata talmente complicata che ha mandato in tilt perfino l’Auditel.

Non è l’Arena di Giletti vince la gara degli ascolti

Il responso degli ascolti ha subito un ritardo di sette ore e nel pomeriggio di lunedì i risultati non erano ancora stati diffusi. “Non è la prima volta che i dati Auditel non escono, ma certo è curioso che proprio in una giornata così particolare non ci siano. Io lavoro e aspetto…”, aveva commentato a caldo Giletti a Un giorno da pecora su Rai Radio 1.

Poi, a risultati ottenuti, ha esultato dichiarando al Giornale: “Un esito oltre ogni nostra aspettativa. Però voglio prima di tutto sottolineare che è stato il risultato di un grande lavoro della mia squadra che ha avuto il coraggio di lasciare la Rai e di tutta La7 che mi ha supportato in ogni modo. Se sono riuscito a fare questi risultati in prima serata su La7 con un budget molto inferiore a quello che avevo a disposizione su Rai 1, qualcuno deve fare un esame di coscienza”.

Commenti