Tempo di bilanci finali quello in cui si annunciano i nuovi palinsesti La7 2018-2019: la rete di Urbano Cairo quest’anno ha voluto puntare sul trionfale Massimo Giletti con il suo “Non è l’Arena” e su molte, solide certezze, come i programmi di Enrico Mentana. Cosa succederà durante la prossima stagione? E, soprattutto, cosa si è smosso nelle ‘classifiche’ delle reti TV italiane? Qualcosa, infatti, pare sia cambiato nei salotti degli spettatori…

I palinsesti la7 2018-2019 e la soddisfazione di Urbano Cairo: “Confermiamo la squadra e siamo orgogliosi del risultato”

palinsesti la7 2018

Nessun particolare cambiamento nella nuova stagione TV, afferma Urbano Cairo: “La cosa fondamentale era confermare pienamente la squadra”. Insieme ai due presentatori sopracitati la rete continuerà, insomma, a puntare sull’informazione anche con Giovanni Floris.

La dichiarazione a margine della conferenza stampa di presentazione dei palinsesti La7 2018 – 2019 mostra un nuovo trend di crescita. Un piccolo grande risultato di cui il direttore è molto orgoglioso: “La7 è cresciuta di un punto, la Rai e Mediaset sono calati. Anni fa, quando si parlava di Tv8 e Nove, qualcuno era preoccupato per noi, però alla fine negli ultimi due anni siamo cresciuti in maniera importante. Quindi le scelte fatte ci hanno premiati e continueremo anche con qualche nuovo innesto da qui all’autunno“.

L’opinione dell’imprenditore su Massimo Giletti

In prime time ritroveremo il lunedì delle serie TV con la stagione 14 di Grey’s Anatomy, il martedì il programma di Floris (legato a La7 fino al 2024 con il suo nuovo contratto), mercoledì Atlantide – Storie di Uomini e di Mondi con Andrea Purgatori, mentre il giovedì ritroveremo Piazzapulita con Corrado Formigli. Il venerdì, infine, ricomincia la nuova stagione di Propaganda Live di Zoro

Per quanto riguarda “Non è l’Arena” e Giletti, Cairo non ha dubbi: “Con lui c’è un rapporto buono, ha triplicato gli ascolti della domenica, e faremo ragionamenti di lungo periodo”.

Commenti