Sono stati presentati i palinsesti Tv2000 2017-2018. La rete della Cei (canale 28 DTT) ha illustrato a Milano la programmazione della prossima stagione. Il direttore Paolo Ruffini ha rimarcato la mission del network: rivolgersi ad un pubblico trasversale per dimostrare che “un’altra tv è possibile”.

Tv2000 riparte dunque dalle sue certezze. Licia Colò, 55 anni appena compiuti, è confermata con Il mondo insieme ogni domenica alle 15.20. Così come Arianna Ciampoli con Ci vediamo da Arianna, dal lunedì al venerdì alle 13.50.

palinsesti Tv2000 2017-2018
Colò, Ciampoli e Saluzzi, il tris di Tv2000

La novità è il ritorno alla tv free di Paola Saluzzi. La giornalista, dopo anni a SkyTg24, condurrà Ritratti di coraggio, un incontro con dieci persone che testimonieranno cosa sia il coraggio per loro. L’esordio è previsto per domenica 2 settembre alle ore 9.20, per dieci puntate.

Altri volti nuovi del canale saranno Max Laudadio e Cesare Bocci. L’inviato di Striscia la notizia andrà con Missione possibile alla scoperta di quattro periferie del mondo. L’attore presenterà invece Segreti, trasmissione dedicata ai misteri della storia.

I palinsesti Tv2000 2017-2018: conferme e novità

Tra le novità spiccano anche Credo per sempre, programma sul matrimonio condotto dall’attrice Beatrice Fazi, e Italiani anche noi, una scuola di lingua per stranieri con lo scrittore Eraldo Affinati. Andrea Monda e Saverio Simonelli uniranno cultura e ironia in Karamazov Social Club, mentre Franco Nembrini si occuperà di educazione con Alto/Fragile. Previsti docu-reality, programmi di economia e per bambini e l’informazione di Lucio Brunelli. Confermati tutti i cavalli di battaglia, dal rosario da Lourdes al Programma del secolo di Michele La Ginestra.

Infine, in programma ci sono anche 150 film. Molte le prime visioni come Due giorni, una notte dei fratelli Dardenne, Pride – La forza del riscatto con Terrence Howard e Luz de Soledad, ricostruzione della nascita delle Serve di Maria. Senza dimenticare maestri come Rossellini, Olmi, De Sica, Hitchcock, Preminger, Jim Sheridan, Mike Leigh e Ken Loach.

Commenti