Dichiarazioni forti quelle di Pippo Baudo su Gabbani arrivate da un’intervista al Corriere della Sera a una settimana dalla fine di Sanremo; secondo il conduttore di varie edizioni di Sanremo, il vincitore di quest’ultima edizione del Festival e autore anche della colonna sonora del film “Poveri ma ricchi” di Fasto Brizzi con Christian de Sica ed Enrico Brignano, non godrà di un successo duraturo.

Il conduttore spara a zero sul Festival nonostante il successo incredibile portato a casa dall’inedita coppia Carlo Conti Maria de Filippi. Baudo, 80 anni, ricorda delle edizioni “d’oro” da lui condotte negli anni senza tralasciare confronti, prendendo senza mezzi termini le parti di Al Bano e Gigi D’Alessio.

Pippo Baudo su Gabbani: “Un brano che non durerà tre mesi”

“Facevo uno share del 70%. Venivano Madonna, Springsteen, Whitney Houston, Beyoncé, Sting, Elton John, Britney Spears…”ricorda, e Pippo Baudo su Gabbani aggiunge: “E poi stavolta ha vinto una canzone che durerà tre mesi, non di più. Non dovevano trattare così Gigi D’Alessio e Al Bano”.

Baudo non risparmia commenti neanche per quella che fu la sua “protetta”, Barbara D’Urso, oggi sua diretta concorrente nella domenica pomeriggio “È stata mia valletta a Domenica In, con diritto di poche parole. Ora si sta prendendo gli arretrati”. 

Commenti