In attesa del debutto – previsto per il 21 gennaio 2019 – arriva sul Canale 5 lo spot di Adrian, la graphic novel trasformata in serie d’animazione che renderà omaggio ad Adriano Celentano. Purtroppo, però, la pubblicità, anziché invogliare il pubblico ad aspettare i primi episodi, sembra quasi aver infastidito gli spettatori. Che poi si sono riversati sul web e hanno scatenato il putiferio…

I commenti e le lamentele del pubblico sullo spot di Adrian, la serie evento dedicata ad Adriano Celentano: ecco il motivo delle critiche

Se a qualcuno è capitato di fare zapping su Mediaset in questi giorni, avrà sicuramente notato il cambio di volume dello spot di Adrian rispetto al resto della programmazione. C’è chi parla addirittura di un aumento decisivo di decibel quando compare il “molleggiato” in versione grafica.

Qualcuno fa uno sforzo di memoria per ricordare che, già nel 2013, quando in TV veniva promosso “Rock Economy”, show condotto sempre dal cantante di Una Carezza in Un Pugno, succedeva esattamente la stessa cosa.

La differenza con i tempi odierni, probabilmente, è che al tempo i social non avevano così tanto peso e presenza nella vita degli spettatori; ecco perché la reazione davanti alla pubblicità di cartone animato Adrian si fa così notare.

I tweet contro la pubblicità della serie Mediaset

Leggiamo insieme un po’ di tweet al vetriolo:

Celentano, ci sentiamo  perché pubblicità e servizi su ti te hanno sempre questo volume così alto?”.

“L’ottavo segreto di Fatima da scoprire è che problemi hanno quelli che regolano l’audio delle pubblicità di AdrianoCelentano”

“L’abbiamo già fatto il conto dei morti per infarto alla pubblicità di Adrian?”

Fino a quando, guardando le reti Mediaset, il volume del televisore si alzerà magicamente alla pubblicità del cartone animato di Celentano?!?”.

Per salvaguardare la salute delle mie orecchie e del mio cuoricino ho impostato il muto ma ho paura che Adrian abbia il potere di disattivarlo”.

Commenti