Rettore in choc anafilattico: ore di paura per il personaggio fuori dalle righe più apprezzato della musica italiana. La cantante, 62 anni, ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook ufficiale in cui ha raccontato quanto le è accaduto.

Vacanze saltate, choc anafilattico da puntura di vespa: cortisone e antibiotici”, ha scritto in un primo messaggio. I fan dell’ironica e trasgressiva Donatella hanno immediatamente iniziato a tempestare il suo profilo di commenti di pronta guarigione e di supporto.

Rettore in choc anafilattico
Donatella Rettore

Rettore è una figura molto amata, icona di un periodo particolare della storia musicale italiana. Una carriera che l’ha vista tra le stelle della hit parade, culminata soprattutto nel concept Kamizaze Rock’n’Roll Suicide, un piccolo gioiello nel panorama mainstream dei primi anni Ottanta.

Dopo il debutto al Festival di Sanremo nel 1974 con il brano Capelli sciolti, ha fuso pop e rock ed è stata sempre all’avanguardia in tendenze, immagine ed evoluzione musicale. I suoi singoli più famosi restano Splendido splendente, Kobra e Lamette. Quando ha raccontato il suo privato, Rettore ha spiegato perché non ha figli con la consueta lucidità. Il suo ultimo impegno è stato al cinema: è stata protagonista del cortometraggio #Romeo, con Alessandro Preziosi, Astrid Meloni e Manfredi Saavedra.

Rettore in choc anafilattico: il supporto dei fan

La disavventura appena vissuta non le impedirà comunque di proseguire il suo tour estivo. I prossimi appuntamenti dal vivo (il 27 luglio a Livorno in Piazza del Luogo Pio e il 13 agosto a Giulianova in Piazza Dalmazia) sono stati confermati.

Dopo diverse ore, infatti, Donatella ha pubblicato un aggiornamento sulle sue condizioni di salute. “Mi sto lentamente riprendendo, grazie amici per essermi vicini”, ha scritto. “Volevo ringraziare i giovani e i giovanissimi cuori che mi seguono con entusiasmo. Scusatemi se ogni tanto perdo le staffe. Ricordate: io sono sempre stata dalla parte del più debole. Vi auguro un felice pomeriggio, possibilmente in riva al mare”.

Commenti