Sanremo 2017 è terminato da una settimana ma le polemiche non accennano a finire. È ancora uno dei quattro Big eliminati dal Festival a tornare alla carica: Gigi D’Alessio contro Violante Placido. Dopo la dolorosa serata di venerdì 10 febbraio, il cantante napoletano è intervenuto in diretta telefonica a Deejay Chiama Italia per criticare apertamente il metodo di votazione dei cantanti in gara.

Gigi D'Alessio contro Violante Placido
Gigi D’Alessio vs Violante Placido

La giuria di qualità – composta da Giorgio Moroder, Rita Pavone, Linus, Paolo Genovese, Giorgia Surina, Andrea Morricone, Greta Menchi e la Placido – non sarebbe propriamente di qualità, ha dichiarato D’Alessio, sulle orme di Al Bano. Un’ammissione fatta dallo stesso Linus, che ha chiamato il cantante in diretta per chiarirsi. “Se leggi i dati il pubblico c’è stato, è lo zero della giuria che non mi fa passare”, ha spiegato Gigi. “È una formula aritmetica, se prendo due 6 e uno 0, la media è 4; se leggi i dati, il pubblico mi ama, e per me è una garanzia. Solo col televoto ho preso il 5,63 %, se prendo un punto di percentuale dalla giuria di qualità io passo”.

Gigi D’Alessio contro Violante Placido: le sue parole

Poi l’affondo nei confronti di chi in giuria ha avuto sensibilità musicali evidentemente differenti dalle sue. “Non ci puoi mettere Violante Placido, che sono 30 anni che ci prova a fare la cantante e non ci è riuscita”, ha detto D’Alessio. “Io ho studiato al conservatorio, mica al centro estetico”. E alla fine puntualizza: “Lo dico perché altrimenti i Big non ci andranno più a Sanremo”.

Commenti