Lo speciale Sanremo di Domenica In, andato in onda l’11 febbraio 2018 su Rai 1, ha avuto un grande successo di pubblico. Con il 26.8% di share e 4.930.000 spettatori nella prima parte, il programma ha battuto la concorrenza di Domenica Live di Barbara D’Urso su Canale 5.

Il traino della 68° edizione del Festival ha avuto i suoi effetti. La trasmissione condotta da Cristina Parodi è entrata tra le tendenze Twitter. La diretta dal palco dell’Ariston ha visto la presentatrice circondata dagli artisti che si sono esibiti in gara e da tanti opinionisti.

speciale Sanremo di Domenica In
Cristina Parodi

Il clima di questo speciale è stato disteso e sereno. Le uniche scosse provocatorie sono state opera di Piero Degli Antoni ed Enzo Miccio. Il giornalista ha “rimproverato” l’eccessivo ed incomprensibile ermetismo del testo di Custodire, la canzone di Renzo Rubino. L’event designer e consulente d’immagine, già artefice di un duro scontro con Alba Parietti a La vita in diretta, ha invece criticato il look dei Decibel di Enrico Ruggeri.

“Dopo una certa età i capi in pelle andrebbero evitati” ha detto il celebre volto di Wedding Planners e Ma come ti vesti?!. Molto atteso è stato anche l’intervento dei due vincitori. La verità su Fabrizio Moro e Ermal Meta è stata ribadita dal cantautore romano. “Quando un pezzo viene scartato, un’idea bella non può stare tre anni lì on line su Rai Play” ha chiarito Moro. “Perché io devo avere la possibilità di riorganizzare le idee nel tempo. Se ho creato una bella cosa e non riesco a darle luce, devo avere la possibilità di andare a riprenderla”.

Lo speciale Sanremo di Domenica In (con mistero)

Ma a tenere banco in questa puntata particolare di Domenica In non sono state le canzoni. Moltissimi spettatori hanno notato una particolare e pesantissima assenza: quella di Benedetta Parodi, la sorella di Cristina. Se Claudio Lippi non è stato presente perché influenzato (e Benedetta l’ha salutato dall’Ariston), sui social in tanti si sono chiesti che fine avesse fatto la “sister”. Per lei, neanche una menzione. Una risposta non c’è. Il motivo della sua assenza è sconosciuto. O meglio, misterioso.

Commenti