La prima puntata della nuova stagione di “Storie maledette” ha fatto il suo esordio nel palinsesto in gran stile: il successo di Franca Leosini non si misura semplicmente nell’ottimo risultato di ascolti (1.855.000 spettatori pari ad uno share del 7.5), ma anche nel fenomenale riscontro sui social che il programma ha ottenuto durante la messa in onda.

Il  successo di Franca Leosini e Storie Maledette: cosa lo rende unico

«Un fenomeno televisivo», lo definisce il direttore di Raitre Stefano Coletta, che mette in luce gli aspetti più determinanti del programm: «La perizia d’indagine e la narrazione costruita su un appassionato linguaggio letterario fanno di Franca Leosini un fenomeno televisivo. Dietro l’ottimo dato di ascolto di Storie Maledette, si nasconde una platea istruita, prevalentemente femminile e fortemente interattiva».

Non a caso, infatti, la prima puntata – incentrata sul  caso Scazzi e con ospite Sabrina Misseri – ha avuto un’eco su Facebook e Twitter di ben 132 mila interazioni, sbalzando al primo posto tra i programmi TV più commentati della rete.

successo di franca leosini

I commenti sul web e le frasi cult: “Babbalona”

I commenti sono di vario genere, ma tutti non possono che concordare sul successo di Franca Leosini e del suo format: “Un racconto reso unico dalla professionalità ineccepibile della Leosini– si legge su Twitter – Con le giuste parole e l’appropriato pathos si è materializzata la vita breve Della piccola Sarah. Il “babbalona” detto più volte a Sabrina è arrivato come un rimprovero fatto ad una figlia,che ha sbagliato e non può più tornare indietro. […] In attesa di domenica io oggi guarderò nuovamente la puntata di ieri. Dalla tanta maestria si può solo imparare. Grazie“.

 

C’è anche chi, naturalmente, ne fa una sorta di cult e rende la Leosini (e le sue espressioni raffinate e pungenti) un’icona:

Climax della puntata perfetta:
– muovere le mani con efficacia felicemente terapeutica
– Esiziale
– Sentimentalmente genuflessa
– Epopea baraccona
– Frenare gli ardori lombari inforcando le mutande
– babbalona che ca*ziava di brutto Sarah

Commenti