Tiberio Timperi sfida Barbara D’Urso in vista del suo esordio a La vita in diretta. A partire dal 10 settembre il giornalista tv condurrà il programma del pomeriggio di Rai 1 con Francesca Fialdini  e prepara la gara degli ascolti con Pomeriggio 5. “Io sono in competizione con me stesso. Non guardo chi c’è dall’altra parte. Testa bassa e pedalare. E poi a noi di Rai 1 non ci interessa far vedere quei particolari così morbosi”, ha dichiarato in un’intervista a Leggo.

Tiberio Timperi sfida Barbara D’Urso

“La mia intenzione è portare a casa un programma dignitoso, coerente, da servizio pubblico. Magari anche irriverente, ma uno di quei programmi di cui non ti vergogni”, ha già raccontato di recente in un’intervista al Messaggero. Insomma, La vita in diretta di Tiberio Timperi promette un approccio diverso rispetto al passato. “Maneggio con la stessa attenzione vari temi, dalla cronaca rosa alla nera, però non amo la tv che indugia su dettagli che nulla aggiungono ai fatti. Sapere che sono state inferte ‘27 coltellate’ va a stuzzicare un lato morboso che non mi rispecchia”.

Tiberio Timperi La vita in diretta
Francesca Fialdini e Tiberio Timperi (foto: Instagram @francifialdini)

La vita in diretta, conduttori 2018 preparano “assalto” a Canale 5

Non è la prima volta che Timperi non le manda a dire alla collega di Canale 5. “Non la seguo, preferisco fare cose più sane. La D’Urso è la regina delle faccette, nelle facce di circostanza lei è bravissima”, aveva detto nel 2012. Nel programma di Selvaggia Lucarelli in onda su Radio m2o aveva anche aggiunto: “Io ho lavorato con lei, facevo Mezzogiorno in famiglia e per farvi capire meglio vi racconto un aneddoto. La trasmissione cominciava con due ascensori finti da cui io e lei dovevamo uscire. In una puntata accadde che si aprirono gli ascensori e lei era nel corridoio a chiacchierare… capita! Poi arrivò e ovviamente fece la faccia di circostanza”.

Commenti