Zero e Lode chiude dopo una stagione di ottimi ascolti. Un’anomalia, secondo molti. Il quiz condotto da Alessandro Greco su Rai 1 ha ottenuto una media dell’11,9% di share (record di stagione 13,47%) e di 2 milioni di spettatori. Eppure, le strategie dell’ammiraglia Rai per il futuro sono diverse. A partire da settembre, infatti, dopo il Tg1, alle 14, ci sarà il nuovo programma di intrattenimento di Caterina Balivo, che torna su Rai 1 dopo il flop di Festa italiana e gli anni trascorsi a Detto Fatto su Rai 2. A seguire, la soap Il Paradiso delle Signore e La vita in diretta con Francesca Fialdini e Tiberio Timperi, che durerà due ore invece delle tre attuali.

Zero e Lode chiude, ecco perché

Le motivazioni dietro la cancellazione di Zero e Lode le ha spiegate il direttore di Rai 1, Angelo Teodoli. “Aveva un pubblico giovane e maschile, diverso da quello più femminile del pomeriggio, che poi cambiava canale finito il programma”, ha dichiarato Teodoli in un’intervista al Giornale. Che tradotto vuol dire troppi maschi e giovani che non trainavano a sufficienza La vita in diretta, che si rivolge ad un pubblico più anziano e femminile.

Zero e Lode chiude
Alessandro Greco (foto: Facebook @zeroeloderai)

Alessandro Greco, Zero e Lode “traina poco”

Analizzando i dati auditel di Zero e Lode, il sito web davidemaggio.it ha però notato come lo share del programma sia quasi equamente diviso: il 10,45% sugli uomini e il 12,8% sulle donne. Sul piano anagrafico, invece, le migliori performance si registrano proprio tra i 55-64 anni (11,73%) e tra gli over 65 (17,23%). Il problema, quindi, sarebbe nella formula di La vita in diretta e non in quella di Zero e Lode. Staremo a vedere. Ora a Caterina Balivo è ora affidato il compito di affrontare la corazzata Mediaset, Maria De Filippi e Barbara D’Urso, e recuperare quella quota femminile sulla quale a viale Mazzini puntano tanto.

Commenti